This text will be replaced
1969
La Repubblica dei partiti
9 aprile

Un ragazzo di diciannove anni e una professoressa vengono uccisi dalla polizia nell’insurrezione di Battipaglia.

30 aprile

La riforma delle pensioni viene approvata definitivamente alla Camera.

9 agosto

Su otto treni in varie parti della penisola esplodono delle bombe rudimentali. Gli attentati provocano dodici feriti.

27 ottobre

A Pisa, nel corso di una manifestazione antifascista, muore uno studente negli scontri tra polizia e gruppi extraparlamentari.

19 novembre

Durante lo sciopero generale per la casa, a Milano, negli scontri con i manifestanti muore un agente di polizia, Antonio Annarumma.

11 dicembre

Lo Statuto dei Lavoratori. La legge fondamentale dei diritti dei lavoratori ottiene l'approvazione in Senato. La Camera lo approverā definitivamente il 14 maggio dell'anno successivo.

12 dicembre

La strage di piazza Fontana. Scoppia una bomba alla Banca nazionale dell'agricoltura a Milano: 17 morti e 89 feriti. Nella stessa giornata altri tre ordigni esplodono a Roma provocando decine di feriti. Inizia cosė la strategia della tensione.

15 dicembre

Il ferroviere anarchico Giuseppe Pinelli, fermato per la strage di Piazza Fontana e rivelatosi poi innocente, muore in questura in circostanze non chiare.

21 dicembre

Dopo quattro mesi di dura vertenza, č firmato il contratto nazionale dei metalmeccanici, che prevede aumenti uguali per tutti, 40 ore settimanali di lavoro e forte estensione dei diritti sindacali.